fbpx

21 consigli per l’uso del tuo condizionatore

condizionatori

Il controllo delle temperature

È fondamentale operare sul controllo delle temperature impostando un livello termico adeguato, a garanzia della salute umana e dell’ efficienza energetica. I valori limite di temperatura ambiente, previsti dal D.P.R. n. 74/2013 (art.3 comma 1 e 2) sono, durante il funzionamento dell’impianto di climatizzazione estiva, la media ponderata delle temperature dell’aria, misurate nei singoli ambienti raffreddati di ciascuna unità immobiliare, non deve essere minore di 26°C – 2°C di tolleranza per tutti gli edifici.

Le principali indicazioni per un corretto utilizzo

  1. se si avverte odore di bruciato, spegnere subito l’impianto e contattare l’impresa manutentrice;
  2. fare attenzione a non danneggiare i cavi di alimentazione;
  3. se i cavi di alimentazioni risultano danneggiati, contattare il personale autorizzato per la sostituzione;
  4. controllare che le connessioni elettriche siano complete ed in buono stato;
  5. utilizzare una tensione d’alimentazione adeguata;
  6. non dirigere i flussi d’aria direttamente verso le persone, in particolare anziani e bambini;
  7. non esporre le unità a vapore acqueo o vapore di olio;
  8. non tentare di smontare o di riparare l’impianto;
  9. non danneggiare alcuna parte dell’impianto;
  10. se risultano perdite di refrigerante contattare il manutentore: le perdite sono pericolose per le persone e danneggiano l’ambiente;
  11. non utilizzare l’impianto per usi non previsti;
  12. garantire adeguati ricambi d’aria in ambiente;
  13. non toccare i dispositivi elettrici con le mani bagnate;
  14. segnalare all’impresa manutentrice qualsiasi difformità rilevata in riferimento all’impianto;
  15. non versare acqua nei dispositivi dell’impianto per pulirli;
  16. non mettere piante o animali nella direzione dell’aria;
  17. non posizionare nessun oggetto sulle unità costituenti l’impianto o salire su di esse;
  18. non ostruire l’ingresso e l’uscita dell’aria dei dispositivi dell’impianto;
  19. non ostruire o coprire le griglie di ventilazione;
  20. non mettere le dita o altri oggetti nelle griglie dell’aria e nei dispositivi di convogliamento dei flussi d’aria;
  21. se si prevede di non utilizzare le unità a lungo, spegnere l’alimentazione usando l’interruttore principale.

Per altri consigli chiama lo 0363305004.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Tabella dei contenuti

Contattaci per avere maggiori informazioni!

    Utilizzando questo modulo si acconsente alla memorizzazione e al trattamento dei dati da parte di questo sito web.

    Leggi di più

    Post correlati

    Differenza tra microfiltrazione e osmosi inversa

    Differenza tra microfiltrazione e osmosi inversa

    L’installazione di un purificatore dell’acqua domestica è la soluzione più economica e salutare che tu possa scegliere. I sistemi per il trattamento dell’acqua rispondono a molteplici necessità

    Soluzioni Bonus Acqua Potabile

    Soluzioni Bonus Acqua Potabile

    I sistemi di microfiltrazione dell’acqua rendono l’acqua del tuo rubinetto la migliore acqua da bere. Hanno diversi vantaggi e ora possono essere tuoi con una detrazione fiscale fino a 500€. Guarda le soluzioni che ti proponiamo

    bonus acqua 2021

    Bonus Acqua 2021: tutto quello che devi sapere

    La legge di Bilancio ha istituito il bonus acqua 2021 per ridurre il consumo di acqua in bottiglie e contrastare l’inquinamento da contenitori di plastica. Il bonus fiscale acqua potabile 2021 prevede un credito d’imposta del 50% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio dell’acqua finalizzati al miglioramento qualitativo delle acque